A seguito delle polemiche innescate dall'annullamento - pronunciato dalla Corte di Cassazione - dell'ordine di esecuzione che era stato emesso a carico del principale imputato del procedimento "Forteto", pur se in pendenza di giudizio di rinvio sulla determinazione della pena, il Direttivo della Camera Penale di Firenze ha ritenuto doveroso un intervento, attraverso un comunicato stampa scaricabile di seguito.

 

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa